Barolo Docg Parussi

Caratteristiche di degustazione

Alla vista: rosso granato intenso.
Al naso: profumo etereo ed avvolgente con intense e persistenti note di spezie dolci, sandalo, tabacco e cuoio.
Al palato: strutturato e potente, evidenzia, nei primi anni di vita, un’austerità notevole che si lima con il passare del tempo. I tannini molto fitti e robusti lo rendono certamente longevo. Il lunghissimo finale evidenzia il carattere di Castiglione Falletto.

 

E’ consigliabile decantarlo e servirlo ad una temperatura di 18-20°C.

 

Il Parussi è il primo Barolo della storia aziendale nato fuori dai confini “serralunghesi”, in un altro localissimo terreno: quello di Castiglione Falletto. La vinificazione e l’affinamento tradizionale che condivide con i “fratelli” di Serralunga d’Alba esaltano la nota capacità dell’uva Nebbiolo di regalare espressioni diverse al variare, seppur minimo, del microclima e del terreno in cui viene coltivata.
Perfetto in abbinamento con i ricchi piatti della cucina piemontese, carni stufate e formaggi di media e lunga stagionatura.

Caratteristiche

Barolo Docg Parussi

  • Prodotto con uve Nebbiolo provenienti dal vigneto Parussi(foglio n. 2, parcelle n. 342, 108, 268) in Castiglione Falletto.
  • Altitudine: 300 m s.l.m.
  • Superficie totale: 1,3 ettari.
  • Tipologia del terreno: calcareo argilloso sabbioso.
  • Sistema d’allevamento e densità d’impianto: Guyot tradizionale con circa 5.000 viti per ettaro.
  • Resa per ettaro: 45 quintali.
  • Età media delle viti: 40 anni.
  • Vendemmia: manuale, effettuata nella seconda metà di ottobre.
  • Prima annata di produzione: 2007.
  • Totale bottiglie prodotte: da 4.000 a 5.000 da 0,75 lt in relazione all’annata.
  • Gradazione alcolica: 13,5-14,5% Vol. in relazione all’annata.
  • Vinificazione ed invecchiamento: Barolo tradizionale con fermentazione e macerazione di 15-20 giorni ad una temperatura di 31-33°C; invecchiato in botti di rovere per circa 30 mesi e affinato in bottiglia per minimo un anno in appositi locali freschi e bui.
  • Note: l’eccellente esposizione SUD-EST/SUD-OVEST del vigneto, localizzato sulla sommità della collina in sottozona Parussi, garantisce la produzione di uve di straordinaria qualità. Il terreno, molto calcareo, regala al vino un carattere deciso e austero, con tannini assai robusti.

Scheda Tecnica

Barolo Docg Parussi

  • 23/02/2017
  • Vinous Media

    Il Barolo Parussi 2013, il cru di Massolino da Castiglione Falletto,

  • 8/02/2017
  • Wine Spectator

    Pulito ed elegante, con un cuore di ciliegia, lampone e note

  • 10/11/2016
  • Wine Enthusiast

    Proveniente da un vigneto di Castiglione Falletto, questo vino si apre

  • 29/07/2016
  • Vinous Media

    “Anche nel 2012 il Barolo Parussi si discosta dagli altri, essendo

  • 8/05/2016
  • James Suckling

    “Bellissime note di more fresche e minerali al naso. Anche un

  • 8/02/2016
  • Wine Spectator

    “Trama seducente, al sapore di ciliegie, prugne e spezie, con accenni

Riconoscimenti

Barolo Docg Parussi

Rassegna Stampa