Dolcetto d’Alba Doc

Caratteristiche di degustazione

Alla vista: rosso rubino carico con riflessi violacei intensi.
Al naso: si impongono prepotentemente profumi freschi, fruttati, dolci ed eleganti.
Al palato: ingresso ampio e caldo che si apre poi in molteplici sapori riconducibili ad un vino ricco e concentrato. Prevale naturalmente il fruttato ed il vinoso che lasciano un lungo e gradevole retrogusto.

 
È consigliabile servirlo ad una temperatura di 18-20°C.

 
Vino da tutto pasto “per tradizione” langarola. È perfetto anche per gli spuntini a base di salumi e formaggi o per aprire il pasto con piatti di terra ed affettati. I primi a base di pasta, i risotti, le minestre e le carni rosse, in particolare quelle grigliate, ne esaltano il buon corpo e la piacevole bevibilità.

Caratteristiche

Dolcetto d’Alba Doc

Vigneto
  • Prodotto con uve Dolcetto provenienti da vigneti siti in Serralunga d’Alba.
  • Altitudine: 330 m s.l.m.
  • Superficie totale: 3,2 ettari.
  • Tipologia del terreno: di medio impasto tendente comunque al calcareo.
  • Sistema d’allevamento e densità d’impianto: Guyot tradizionale; da 5.000 viti per ettaro nei vigneti più giovani a 6.000 in quelli più vecchi.
  • Resa per ettaro: 70 quintali.
  • Età media delle viti: 20 - 25 anni.
  • Vendemmia: manuale, effettuata verso la metà – fine di settembre.
  • Prima annata di produzione: 1896; a partire dall’annata 2003 le migliori uve Dolcetto di tutti i nostri vigneti confluiscono unicamente in questa selezione.
  • Totale bottiglie prodotte: 24.000 da 0,75 lt.
  • Gradazione alcolica: 13-14% Vol., in relazione all’annata.
  • Vinificazione e affinamento: fermentazione e macerazione in inox di media durata (7-9 giorni) a temperatura controllata tra i 27 e 29° C. Seguono la malolattica e un breve affinamento sempre in inox; dopo 4 mesi circa in bottiglia inizia la commercializzazione.
  • Note: a questo vitigno che offre tipicamente freschezza e fragranza nei profumi, i terreni di Serralunga conferiscono anche una grande struttura.
  • Scheda Tecnica

Dolcetto d’Alba Doc

  • 31/03/2016
  • Wine Spectator

    “Espressive note di ciliegia e mora donano grazia a questo rosso

  • 4/12/2015
  • Decanter Magazine

    “Fresco, maturo e dal sentore di viola. Intenso, pulito, succoso e

Riconoscimenti