Area Stampa

aprile 2021

L’assaggio

"La Straordinaria" di Rita Filice - Seminario Permanente Luigi Veronelli

[...] l’aggettivo straordinario è alquanto inscindibile da Vignarionda.

 

[...] Vignarionda si trova nel cuore del versante occidentale della dorsale collinare del comune di Serralunga d’Alba e si estende per circa dieci ettari, a un’altitudine fra i 300 e i 350 metri. La matrice geologica dominante del terreno è la Formazione di Lequio, che rappresenta l’ultima propaggine delle formazioni tipiche dell’Alta Langa, oltre ad essere la più antica e la più ricca in calcare tra quelle presenti nella zona di Barolo. [...]

 

[...] Uno dei vini simbolo – con la grande capacità di rispecchiare le caratteristiche espresse da questo terroir più antico – è sicuramente il Barolo Vigna Rionda Riserva di Massolino, la cui annata 2014 è stata oggetto di un nostro recente assaggio. [...]

 

[...] Forte impatto olfattivo caratterizzato da una ricchezza fruttata (fragola, lampone e melograno), nota di camino e legno arso (tipico del Barolo di Serralunga) e una coda leggera di rosa selvatica. La trama tannica è talmente sottile e ben tessuta capace di donare una sensazione di quasi rotondità e morbidezza, pur sapendo che sotto c’è una materia prima in continuo movimento che regala un sorso vibrante.

 

Vino di straordinaria forza, potenza e personalità. Uno dei capolavori della viticultura italiana d’eccellenza.

 

Leggete l’articolo completo su www.seminarioveronelli.com!

logo-SEMINARIO-VERONELLI